Passa ai contenuti principali

Storie vere di ragazze immigrate

Siamo un popolo invadente.
Lo siamo di natura.
Lo siamo perché lo dice la Storia, laddove il corpo menta.
Nondimeno, siamo altresì una specie incredibilmente invadibile.
Malgrado le manipolazioni del racconto mediatico e subdolamente interessato, la dimostrazione è chiara, come una semplice favola, buona anche per gli infanti.
Ogni giorno, ora, anche in questo preciso istante, ci lasciamo impossessare da parole inutili, da espressioni sgrammaticate e fuorvianti.
Da bugie, ci facciamo fottere il cervello e il cuore, come se fossero la stessa cosa, da menzogne puerili e scardinabili al primo refolo di intelletto.
Ma ci piace così, perché così fan tutti, e allora?
Perché mettersi di traverso alla berciante coda sull’asfalto?
Non vogliamo rimaner soli, perché temiamo il silenzio quasi come noi stessi.

Leggi il resto

Commenti